Slow Wine Treviso 2018

Slow Wine Treviso 2018

Viaggio a Treviso per conoscere le etichette premiate da Slow Wine 2018

Iniziamo le degustazioni con una bollicina della cantina KETTMEIR, la GRAND CUVEE BRUT ( pinot bianco vinificato con il metodo charmat lungo, quasi 1 anno ) colore giallo paglierino scarico, perlage fine e persistente, si distingue per il suo profumo fresco, fruttato, con sentori di lievito equilibrati. Al gusto si presenta secco, una bella morbidezza, pieno con buona persistenza.

Scendiamo poi verso il Veneto dall'azienda DAVIDE VIGNATO di Gambellara, assaggiando il suo Durello Metodo Classico, 40 mesi sui lieviti. Al naso si scoprono sentori di frutta matura, di lieviti e crosta di pane. In bocca è bello rotondo e avvolgente, floreale. Un ricordo finale di frutta esotica. Parte dei suoi vigneti sono stati colpiti dalla gelata nel 2017, ma ci dice che le viti sono state in grado di riprendersi bene!

Andiamo poi nella zona dei Colli Euganei alla cantina VIGNALTA, degustiamo due rossi, il GEMOLA ( taglio bordolese 70% merlot, 30% cabernet franc )  rubino intenso con sfumature granate, al naso il bouquet è intenso ed elegante, con sentori di ciliegia matura, rose appassite, e confettura di piccoli frutti rossi e neri. Non mancano le note speziate di tabacco, cacao, pepe bianco e ginepro. In bocca è strutturato, equilibrato, con un tannino setoso e una bella componente sapida. Lungo e con note di chiusura fruttate e tostate. Passiamo poi all' ARQUA' ( taglio bordolese 80% merlot, 20% cabernet sauvignon ) rubino vivido e concentrato, al naso si presenta con un'intensa nota di confettura di more e ribes nero, viola appassita, nitidi sentori di spezie, e tabacco dolce. In bocca è molto più carnoso e pieno, sembra proprio di masticarla la frutta, ma avvolgente, con finissima trama tannica, chiudendo con scia sapida che richiama la grafite.

Il nostro viaggio si sposta verso Soave all'azienda LE BATTISTELLE dove assaggiamo IL ROCCOLO DEL DURLO, colore giallo paglierino , intenso aroma con sensazioni di frutta gialla e note di agrumi. Palato di struttura, avvolgente e intrigante nelle delicate note di erbe balsamiche e una bella sapidità. Elegante, quasi esotico. Un vino giovane che cresce nel tempo con un'evoluzione che può arrivare anche a 10 anni. Passiamo al MONTESEI, vino al palato fresco , allo stesso tempo morbido, con sentori di frutta tropicale e note minerali. Energico ed equilibrato

II nostro tour continua alla cantina GIANNI TESSARI , rinomata azienda per gli spumanti metodo classico 36-60-120 mesi, ma oggi vogliamo provare il loro PIAN ALTO ( uvaggio di Cabernet franc, cabernet sauvignon e carmenere ) colore rosso intenso con riflessi granato. Profumi di ribes e cassis con note erbacee. Concentrato al palato ma di grande morbidezza, sensibile tannicità ed eccellente lunghezza. E' il fratello maggiore del loro DUE, che già conoscevamo, veramente un bell'assaggio. Notevole!

Ci inoltriamo poi a Verona, nella terra dell'Amarone, e precisamente a Marano di Valpolicella, uno dei comuni della zona classica, siamo nella cantina LE MAROGNOLE, che l'anno scorso non abbiamo potuto visitare dato i lavori di ampliamento della cantina e quindi quest'anno andremo a trovarli. Assaggiamo due vini EL NANE ( uvaggio di corvina, corvinone, rondinella, croatina - appassimento 100 giorni ) colore rosso rubino pieno, spiccano profumi intensi di ciliegia sotto spirito, tabacco, fiori appassiti, in modo è morbido , fresco pieno di corpo, sembra di mangiarla la frutta percepita prima. L'AMARONE  CAMPO ROCCO ( uvaggio di corvina, corvinone, rondinella, croatina - appassimento 150 giorni ) sempre colore rubino ma qui si vedono le sfumature granate, al naso unisce essenze di ciliegia a profumi balsamici mentosi e di pane tostato. In bocca molto più morbido rispetto al precedente si sente l'appassimento prolungato, grande freschezza e persistenza

Concludiamo il nostro tour assaggiando un Raboso Piave passito abbinandolo ad un Formaggio Blu ( erborinato ) ! abbinamento stratosferico, la grassezza , la succulenza e la tendenza amarognola vengono bilanciate alla perfezione dalla dolcezza, acidità e la lieve tannicità del vino! Non si poteva concludere in maniera migliore la giornata

Non ci resta che aspettare la prossima edizione per scovare altre novità.

 

Vicenza, 19.02.2018

Bedin Luca

Dalla Costa Valentina